la ducati 900 mhr di toshiyuki kozaka
SPECIAL

Il sogno europeo di Toshi

Toshiyuki Kozaka è il titolare di un negozio di moto specializzato in motociclette italiane a Kumamoto, l'isola più a sud del Giappone. E’ un fanatico della Ducati e ha giurato a se stesso che un giorno avrebbe costruito e gareggiato con una Ducati classica in Europa.

Il suo sogno è stato coronato partecipando alla serie europea di Sultans of Sprint con la sua Ducati 900 MHR.

la ducati 900 mhr di toshiyuki kozaka

Il giorno dopo averla trovata, ho capito che dovevo averla e lo ho comprata immediatamente. Lo stile degli anni '70 è quello che ha catturato l'essenza di Ducati per me. Era il mio sogno di prendere questa moto e correre in Europa un giorno. Ci sono voluti 10 anni e molti viaggi in Italia per trovare le ruote, le sospensioni e il forcellone che stavo cercando. Una volta raccolte le parti, la costruzione ha richiesto due anni per giungere alla fine dell’assemblaggio.Toshiyuki Kozaka

la ducati 900 mhr di toshiyuki kozaka

Questa special è stata un modo per collegarmi alla mia prima special Ducati 20 anni fa; infatti il sedile e il serbatoio provengono dalla stessa moto.Toshiyuki Kozaka

la ducati 900 mhr di toshiyuki kozaka

Il motore era un po 'complicato; la regolazione degli spessori della coppia conica è particolarmente difficile…Toshiyuki Kozaka

la ducati 900 mhr di toshiyuki kozaka

Guidare questa special è la sensazione più divertente che abbia mai provato con qualsiasi altra moto. Non ho mai guidato nulla di simile prima. Ci vuole davvero qualcuno che abbia occhio per Ducati per realizzare esattamente quello che ho fatto qui. Questa moto è un perfetto esempio di Ducati. Penso che ci sia ancora spazio per poterla migliorare in futuro. Per me è ancora un lavoro in corso e probabilmente non sarà mai completato. Come me, maturerà, migliorerà e potrà sempre essere migliorata. Le cose buone migliorano sempre con il tempo.Toshiyuki Kozaka

“Fantastica storia ricca di passione... Perseguire tenacemente un sogno motoristico ed avere la soddisfazione di vederlo realizzato... il tutto condito dalla giusta filosofia che il lavoro sulla propria moto non è mai finito perchè la passione è in movimento, attimo dopo attimo, come le modifiche che realizziamo quotidianamente sulla nostra moto per sentirla veramente nostra !” Giorgio